home







  Sei a pag. 3  di home > Induismo                                      Divinità                     -    Vai a pag.    7 

La Trimurti

La divinità più alta  è  la Tri-murti : Brama-Shiva-Vishnù
Ogni divinità (=ogni forza spirituale divina ) ha un consorte (=il suo opposto-complementare).
Le coppie di divinità (=forze spirituali) possono avere più figli (=forze che da queste discendono, emanano, dipendono)

BRAMA

Brahma il creatore,tiene nelle sue 8 mani  vari simboli tra cui il fior di loto, simbolo della creazione. Ha 4 teste:egli è fonte di ogni sapere .

Saraswati sposa di Brahma è la dea della conoscenza, venerata come devi della parola pronunciata,  quindi della poesia, della musica,e di tutte le attività intellettuali.Ognuna di queste divinità ha almeno 10 diverse manifestazioni che rappresentano i suoi  poteri nel mondo   e sono  venerate come altrettante divinità.

 

 

 


SHIVA



Shiva è il signore del tempo che distrugge e ricrea tutte le cose,in lui è adorata il  linga l’energia maschile circondata dallo yoni la fonte femminile della vita.

Sulla fronte ha il terzo occhio, simbolo della coscienza piu’ alta della Realtà,il Brahman.

A volte porta sulla mano un teschio, simbolo del  samsara,il ciclo della esistenza e delle vite e rinascite e un filo di  perle simbolo del suo insegnamento.

Porta  sulla mano anche  la fiamma della distruzione che egli controlla.


                Shiva Nataraya (=Signore della Danza)



 Kali , moglie di Shiva

Shiva è il simbolo dell’energia maschile sposa naturalmente la dea dell’energia femminile.In realtà egli ha molte spose che simboleggiano i diversi elementi del suo carattere:

Kali terrificante sterminatrice del Male e creatrice della Vita,ha preso gusto per il sangue bevuto da quando dovette sterminare un demone che si riproduceva 1000 volte al giorno per ogni goccia del suo sangue che cadeva..

..la sua lingua grondante di sangue rappresenta la forza materiale dell'universo che genera  l'impegno,Rajas (da cui il Raja yoga) ma anche la passione e la sofferenza, ha il compito di portare Shiva all'impegno nel vincere le forze della ignoranza,le tenebre e dunque del male.

Durga ,la forza della collera divina che vince il demone che minaccia la stabilità del mondo; Parvati  figlia della montagna sacra, l'Himalaya, è dolce benevola e conservatrice. Essa è la forza che attira Shiva nel mondo domestico; da essa Shiva ha due figli : Ganesh colui che rimuove gli ostacoli , il male cosmico e spirituale e domina il leone Vyiala simbolo degli istinti selvaggi  e  Kartikeyya il dio-ragazzo che sconfigge il male.


Ganesh


  Shiva , Laksmi e Ganesh

Kartikeyya il dio-ragazzo, l'altro figlio di Shiva e Laksmi.

   

 

 

VISHNU'


Vishnù, colui che preserva è la terza divinità della Trimurti :tiene in mano una mazza che rappresenta  la forza elementare  da cui derivano tutte le forze dell'universo, fisiche ma soprattutto mentali.

Dal suo naso esce il soffio vitale il cui controllo porta alla  illuminazione (cf hatha yoga) A volte tiene il  disco della mente  simbolo della dominazione universale  e  la conchiglia dell'OM,la vibrazione primordiale da cui ha origine la creazione. Quando Vishnù si rende presente nei templi viene suonata la conchiglia OM.

Il suo colore è l'azzurro, simbolo dell'infinito.

« ..solo gli ignoranti credono che IO, Vishnù e Shiva siamo distinti:Shiva, io e Brahma siamo una cosa sola, e assumiamo diversi nomi per la creazione, conservazione e distruzione dell'universo.Noi, come il Sé  uno e trino,pervadiamo tutte le creature;i saggi considerano perciò tutti gli altri (uomini) come se stessi.''»

Vishnu periodicamente si incarna per ordinare il mondo.  Krishna  la sua 8^ di 10 incarnazioni rappresenta  l'amore altruistico in qualche modo legato alla forza dell'eros. La sua 10 ^ incarnazione è il  Buddha Sankyamuni

  Sei a pag. 3 di home > Induismo                                      Divinità                     -    Vai a pag.    7 
-

 

home